Profili LinkedIn: le parole più usate e abusate

di Teresa Barone

scritto il

Esperto, strategico, responsabile: gli utenti di LinkedIn Italia si descrivono così.

LinkedIn vanta 8milioni di membri e all’inizio del 2016, come ogni anno, tira le somme analizzando le parole più utilizzate nei profili degli utenti. Il social dei professionisti ha pubblicato la classifica delle “buzzwords” a livello mondiale, che vede la parola “leadership” al primo posto, seguita da “motivato” e “creativo“.

=> LinkedIn e i talent trends 2016

Analizzando i dati italiani, tuttavia, i primi tre gradini del podio sono occupati da “esperto“, “strategico” e “responsabile“, tre capacità che i candidati cercano di sottolineare nella speranza di attirare l’attenzione dei recruiters.

La lista rivela qualche sorpresa rispetto all’anno precedente, infatti se il termine “flessibile” scende fino al decimo posto, “strategico” guadagna terreno lasciando la nona posizione.

«Nella vita reale non ci descriveremmo mai come persone ‘strategiche’ ‘driven’ o di ‘vasta esperienza’ – afferma Marcello Albergoni di LinkedIn Italia -, allora perché lo facciamo sul nostro profilo LinkedIn? Vogliamo incoraggiare i nostri membri a mostrare i loro risultati attraverso foto, presentazioni ed esempi delle proprie attività professionali per dimostrare quanto effettivamente i professionisti siano ‘appassionati’, abbiano ‘successo’ o siano ‘creativi’ anche senza le solite e noiose ‘buzzword’.»

Ecco la top ten tutta italiana:

  • Esperto.
  • Strategico.
  • Responsabile.
  • Creativo.
  • Organizzazione.
  • Multinazionale.
  • Appassionato.
  • Motivato.
  • Problem solving.
  • Leadership.