Twitter e la ricerca di talenti

di Teresa Barone

scritto il

Non solo LinkedIn, anche Twitter può rappresentare una risorsa da sfruttare per scovare potenziali talenti da assumere.

Twitter, come altri social network, rappresenta un canale efficace per scovare talenti e uno strumento utile per il recruiting online.

=> Come attirare l’attenzione su Twitter

Utilizzarlo al meglio significa, prima di tutto, scegliere gli hashtag giusti in modo da creare un collegamento diretto con il “pubblico” al quale ci si vuole riferire, garantendo una comunicazione efficace con il target di riferimento (una regola alla base di Twitter che deve essere applicata anche se la finalità è veicolare annunci di lavoro o attirare talenti).

Twitter offre la possibilità di connettersi con i potenziali candidati anche a livello personale, partendo proprio dalla visualizzazione del profilo e cercando tra i suoi contenuti alcuni spunti per creare un contatto.

Gli eventi riferiti a un determinato settore rappresentano una risorsa utile per cercare talenti, analizzando ad esempio la lista dei partecipanti e dei seguaci.

=> Come usare Twitter per il telemarketing 

Se è LinkedIn a fornire spesso informazioni dettagliate sul profilo professionale, è anche vero che spesso gli iscritti non aggiornano le informazioni visualizzate con il rischio di diffondere un curriculum vitae ormai datato. Per i recruiter, quindi, Twitter può essere utile per completare il proprio pensiero su un potenziale candidato anche solo scorrendo gli ultimi tweet che possono contenere eventuali riferimenti a blog personali, ad articoli di interesse o eventi del settore.