Uffici creativi: manager e dipendenti a confronto

di Teresa Barone

scritto il

Manager e dipendenti hanno opinioni diverse in tema di spazi di lavoro che favoriscono il pensiero creativo.

Quale tipo di ufficio è in grado di stimolare di più la creatività? I manager e i loro dipendenti non la vedono allo stesso modo.

=> Scopri quando la creatività nasce dal pessimismo

Un sondaggio condotto da The Creative Group ha coinvolto un campione di manager dell’area marketing e di dipendenti per identificare l’ambiente di lavoro in grado di favorire innovazione e pensiero creativo. Secondo i primi, tuttavia, sono gli spazi open space a offrire maggiori stimoli, mentre per i secondi sono necessari uffici privati indipendenti.

Secondo il direttore esecutivo della società, inoltre, la disposizione delle postazioni in ufficio dovrebbe tenere conto delle esigenze aziendali e degli obiettivi da conseguire.

«L’obiettivo principale per i datori di lavoro – ha ribadito Diane Domeyer – dovrebbe essere quello di creare uno spazio dove i membri dello staff si sentano a proprio agio e impegnati.»

Per fare in modo che la creatività prosperi negli ambienti di lavoro potrebbe essere utile pianificare zone dedicate al brainstorming e alle riunioni improvvisate, predisponendo un pannello per annotare le idee emerse durante l’incontro.

=> Leggi i miti da sfatare sulla creatività

Sebbene gli spazi open space possano effettivamente potenziare la collaborazione tra i dipendenti, è sempre meglio mettere a disposizione uffici chiusi per consentire di lavorare in solitudine se il progetto da portare a termine richiede concentrazione e particolare impegno.