Leadership e meritocrazia nelle scuole

di Teresa Barone

scritto il

Una nuova indagine fa luce sulla percezione della meritocrazia e della leadership in ambito scolastico.

Qual è il livello di percezione della meritocrazia in ambito scolastico? Quanto è credibile la leadership in questo comparto? Come viene valutata la capacità di valorizzare le singole individualità e di promuovere collaborazione?

=> Dirigenti scolastici valutati da settembre

La ricerca “Leadership & Meritocrazia nelle scuole italiane” promossa da ANP (Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola) e Forum della Meritocrazia, con il supporto di  Great Place to Work, fornisce le risposte a questi quesiti confrontando anche i dati raccolti con quanto avviene nelle aziende private e nella Pubblica Amministrazione.

L’indagine ha coinvolto 831 soggetti, tra dirigenti, insegnanti e altro personale, mostrando come il livello di percezione della meritocrazia sfiori il 59% in ambito scolastico, una percentuale superiore sia alle cifre che caratterizzano le aziende private sia la PA. La percezione, inoltre, raggiunge livelli notevoli tra i dirigenti.

Per quanto concerne la valutazione della credibilità della leadership, le percentuali che indicano il livello di fiducia sulla competenza dei responsabili sono molto positive, così come i dati relativi alla capacità degli stessi di possedere una visione chiara degli obiettivi aziendali e di come raggiungerli.

=> Come cambia il ruolo dei dirigenti scolastici 

«La ricerca che presentiamo oggi – dichiara Nicolò Boggian, Direttore Generale del Forum della Meritocrazia – dimostra che nella scuola, come nella Pubblica Amministrazione in generale, ci sono delle eccellenze che non hanno nulla da invidiare al mondo privato. Proprio per questo il meccanismo di meritocrazia e premialità è quanto mai opportuno. In particolare uno dei temi strategici per la scuola è la capacità di gestire i propri collaboratori. Questa capacità è senz’altro uno degli indicatori da tenere in considerazione per la valutazione della dirigenza pubblica. Siamo felici di essere partner di ANP che ha dimostrato un genuino interesse al tema della Meritocrazia e una forte capacità di mobilitazione dei propri associati.»