La comunicazione che rende produttivi

di Teresa Barone

scritto il

Dipendenti impegnati e produttivi con la comunicazione giusta: consigli ai manager.

La qualità del lavoro di ciascun dipendente è sempre caratterizzata da alti e bassi, da momenti di produttività ottimale e da temporanei cali prestazionali. Supportare ciascuna risorsa offrendo sostegno per superare i momenti di crisi è una priorità di manager e datori di lavoro, tuttavia mostrarsi autoritari e diventare improvvisamente più esigenti non aiuta a migliorare le performance.

=> Scopri l’importanza di usare le parole giuste

A rappresentare una reale fonte di motivazione, invece, è la comunicazione chiara, aperta e costante che possa fornire feedback e concedere ai dipendenti la possibilità di comprendere eventuali errori e chiedere supporto quando necessario.

Saper porre le domande giuste è fondamentale per ottenere risposte sincere, tuttavia anche diventare ottimi ascoltatori si rivela determinante per capire aspettative, priorità, prevenire momenti di crisi.

Comunicare bene significa anche scegliere i canali giusti e servirsi delle tecnologie più adatte: una piattaforma collaborativa, ad esempio, consente ai manager di comunicare e condividere in tempo reale con i collaboratori, monitorando impegno e prestazioni.

=> Scopri come migliorare la comunicazione

Migliorare le performance dei dipendenti, infine, dipende anche dalla comunicazione non verbale mirata a valorizzare e fidelizzare i talenti: ne fanno parte i vari bonus e benefit anche non economici finalizzati a promuovere benessere e soddisfazione personale, strategie efficaci per assicurarsi una forza lavoro impegnata e felice.

Fonte immagine: Shutterstock