Chiedere un aumento fa paura

di Teresa Barone

scritto il

Il colloquio con il capo per chiedere un aumento di stipendio rappresenta un momento molto temuto.

Per parlare a tu per tu con il capo ed esporre le proprie motivazioni per ottenere un aumento sono necessari autostima e coraggio, due valori che non tutti i lavoratori sembrano possedere.

=> Negoziare lo stipendio

Secondo uno studio promosso da Robert Half, la maggior parte di professionisti ha meno timore di parlare in pubblico che di manifestare apertamente il desiderio di ricevere un compenso maggiore, di meritare i più.

Stando ai dati emersi dal sondaggio, piuttosto che chiedere un aumento al capo il 36% degli intervistati preferirebbe essere obbligato a svolgere lavori domestici per suo conto, mentre il 14% opterebbe direttamente per la ricerca di un nuovo lavoro.

Secondo gli autori, tuttavia, questo disagio che nasce nel momento in cui un dipendente affronta l’argomento “aumento di stipendio” rischia di essere molto controproducente dal punto di vista economico, limitando notevolmente le capacità di reddito future.

Allo stesso tempo, dall’indagine si evince una certa mancanza di conoscenza da parte dei lavoratori riguardo la corrispondenza tra il compenso percepito e i trend di mercato. A mancare, inoltre, è proprio un dialogo proficuo tra datori di lavoro e dipendenti che prenda in considerazione le valutazioni delle performance e le aspettative di entrambi.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari