Condividere i problemi

di Chiara Basciano

scritto il

Costruire un luogo di lavoro in cui le cose si affrontano insieme.

Una parte del successo di un manager passa attraverso la comunicazione che egli stesso decide di utilizzare per raccontarsi. Dire che si è i migliori, convincere gli altri di non sbagliare mai, da un lato significa convincerli, ma dall’altro vuol dire non guardare in faccia la realtà.

=> Vai alla condivisione dei valori

In questo modo forse si farà una bella figura coi dipendenti, ci si mostrerà come leader illuminati, un faro nella notte da seguire, ma non porrà le basi per un rapporto di lavoro vero. Non è detto infatti che un manager non possa sbagliare. Anzi. Sbagliare e affrontare l’errore è forse la cosa migliore da fare. Nella propria vita lavorativa ci possono essere continue cadute il tutto è sapersi rialzare.

=> Leggi i vantaggi della condivisione

Se si è a capo di un’azienda però tutto questo non va fatto in solitudine. Nonostante il ruolo del manager sia per definizione solitario le cose possono cambiare. Impostare un lavoro condiviso, in cui ci si abitua a scambiarsi opinioni, a condividere gli obiettivi e a parlare senza paura può creare un’azienda diversa, in cui si vivono insieme successi ed insuccessi. Un manager non può fare tutto da solo ed è giusto che non impari semplicemente a delegare ma a allargare le responsabilità. il peso sarà così più leggero e si festeggerà insieme nel momento in cui si raggiunge un obiettivo così come ci si darà da fare per risolvere eventuali problemi, ricordando sempre che più teste che lavorano insieme sono certamente meglio di una sola.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

I Gruppi saranno il futuro di Facebook?