Agenzia delle Entrate, nuovo direttore

di Redazione PMI.it

scritto il

Antonino Maggiore, generale della Guardia di Finanza, primo militare ai vertici dell'Agenzia delle Entrate, il Governo nomina anche i nuovi vertici di Dogane e Demanio.

Giro di poltrone all’Agenzia delle Entrate, il Governo ha scelto Antonino Maggiore, generale della Guardia di Finanza, come nuovo direttore in sostituzione di Ernesto Maria Ruffini. Le nomine sono state discusse nel Consiglio dei Ministri dell’8 agosto, su proposta del titolare dell’Economia, Giovanni Tria.

E’ la prima volta di un militare alla guida del Fisco, Antonino Maggiore è come detto un generale della Guardia di Finanza, al momento comandante generale del Veneto. Il vicepremier, Luigi Di Maio, saluta con soddisfazione la scelta ricaduta su «un nome di garanzia, di grande esperienza e di onestà, che mi riempie di orgoglio. Sono certo lavorerà nell’interesse dei cittadini onesti e sarà nemico dei grandi evasori, che fino ad oggi l’hanno fatta franca a spese dello Stato e degli imprenditori e cittadini onesti. Chi riscuote le tasse deve essere al servizio del cittadino e non il contrario. Per noi gli italiani sono onesti fino a prova contraria».

Maggiore sostituisce alla direzione delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, che era stato nominato ai vertici di Equitalia dal Governo Renzi, e che ha poi gestito la fase di accorpamento con l’Agenzia delle Entrate, di cui è diventato direttore nel 2017 in sostituzione di Rossella Orlandi.

Il Cdm ha nominato anche i vertici delle altre due Agenzie, al Demanio va il prefetto Riccardo Carpino, alle Dogane e Monopoli Benedetto Mineo.