Manager, a Mumbai nasce la Bocconi indiana

di Barbara Weisz

scritto il

Apre la Mumbai International School of Business Bocconi, con un programma business post graduate per formare manager di alto livello internazionale.

L’Università Bocconi, anzi nello specifico la Sda, ovvero la School of management, punta sull’India. E apre la Mumbai International School of Business Bocconi, Msib, nella città indiana, grazie alla partenrship con Ultimate Knowledge System. L’ateneo milanese, leader in Italia nel campo economico e fra le prime dieci school europee secondo l’ultima classifica del Financial Times, ha l’obiettivo di offrire agli studenti indiani postgraduate e ai manager programmi di formazione di elevati standard accademici e con un forte outlook internazionale.

La nuova Misb Bocconi, sottolinea il rettore, Guido Tabellini, «apre alla nostra università una nuova strada nella strategia di internazionalizzazione che ci ha portato ad oggi ad avere 200 università partner in tutti i cinque continenti e a offrire ai nostri studenti 16 double degree, di cui uno in India con l’IIM–Ahmedabad». L’iniziativa è la prima in cui, insieme a partner imprenditoriali, l’ateneo istituisce «un programma di formazione postgraduate rivolto esclusivamente a studenti e manager indiani e non italiani». «Abbiamo scelto l’India – conclude Tabellini – per avviare questo nuovo progetto sia per la forte richiesta di formazione manageriale che caratterizza il mercato indiano sia per la radicata esperienza che Bocconi ha in questo paese a partire dal 2000, anno in cui abbiamo firmato il primo accordo con un partner universitario».

Il primo programma della Misb Bocconi di Mumbai è il Post Graduate Program in Business, che partirà nell’estate 2012: un programma di formazione in management di alto livello internazionale e incentrato sulla realtà del mercato e del business indiani. I corsi saranno tenuti da docenti Bocconi, indiani e internazionali.

Il programma sarà una combinazione di teoria e pratica in contatto con le aziende e si articolerà in un percorso di due moduli di 11 mesi ciascuno. Il primo modulo sarà dedicato ad approfondire discipline quali marketing, economics, corporate strategy e finance, e si concluderà con un summer project che prevede una internship, un lavoro di ricerca o lo sviluppo di un business plan. Il secondo modulo includerà invece anche l’opzione di un campus abroad all’estero o un periodo di scambio in Bocconi a Milano e un lavoro di gruppo in stretto contatto con un’azienda.

Attraverso una rete di collaborazioni con i partner corporate indiani, l’università è in grado di offrire internship e opportunità di lavoro ai propri studenti, ai quali viene garantita una qualità dei corsi secondo gli standard accademici internazionali.

La strategia indiana proseguirà poi con corsi executive per le aziende, sia quelle del paese asiatico che quelle internazionali che operano sul mercato indiano, in campi come la finanza, entrepreneurship e family business, il management della moda/design, facendo leva sull’esperienza della business school della Bocconi, diretta da Alberto Grando.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU