Da Accor il network delle donne manager

di Teresa Barone

scritto il

Nasce Women at Accor Generation, il network lanciato dal gruppo alberghiero per sostenere la dirigenza femminile.

Un network al femminile dedicato alle donne manager del turismo, nato grazie a un’iniziativa di Accor, il noto gruppo alberghiero, al fine di promuovere il raggiungimento della parità tra i due sessi in ambito professionale, valorizzando i talenti femminili e favorendo il conseguimento di posizioni manageriali all’interno dell’azienda, e di conseguenza nella gestione delle stesse strutture alberghiere.

=> Donne e lavoro: troppe le differenze tra i due sessi

Obiettivo di Accor, infatti, è raggiungere il 50% di manager in rosa nelle posizioni dirigenziali, e con il network Women at Accor Generation si propone di abbattere gli stereotipi d genere: un traguardo comunque lontano e non facile da conseguire, tuttavia il gruppo ha fissato anche una tappa intermedia che dovrebbe portare, nel 2015, al 35% di donne manager nelle posizioni apicali della catena alberghiera.

=> Cresce il gap salariale tra donne e uomini

Sempre entro il 2010 gli utenti del network dovrebbero sfiorare quota 3mila, utenti di entrambi i sessi e localizzati al’interno di macro aree geografiche.

Secondo Sophie Stabile, global chief financial officer del gruppo, esiste una disparità notevole tra gli uomini e le donne nell’accesso alle posizioni apicali, ma è anche vero che il numero delle laureate supera di gran lunga quello dei laureati: “Sappiamo che le squadre miste sono più innovative e più efficienti. Women at Accor Generation punta a dare alle donne la fiducia nel loro potenziale, a incoraggiarle, e ad accompagnarle verso questo approccio.”

=> Poche donne ai vertici delle aziende italiane

La diversità in ambito professionale è quindi un fattore chiave di innovazione, e non sono pochi i vantaggi dal punto di vista della competitività.