Sempre più donne manager nel settore agricolo

di Teresa Barone

scritto il

Cresce il numero di donne a capo delle imprese agricole italiane: sono 300mila, lottano contro la crisi e guardano verso l?innovazione.

La crisi economica risparmia l’imprenditoria femminile, soprattutto nel settore agricolo: ammontano a quasi 300mila, infatti, le donne attive nelle aziende agricole nella penisola come titolari o amministratrici.

=> Scopri il network delle donne manager

Manager al femminile che crescono di numero secondo le stime diffuse dalla Coldiretti nel corso dell’assemblea elettiva di Donne Impresa, cifre che rendono noto anche come, parallelamente, a decrescere sia il totale degli uomini protagonisti ai vertici del medesimo ambito.

Nel terzo trimestre del 2012, inoltre, anche il numero di donne che hanno potuto trovare lavoro nel settore ha subito un incremento pari al 3%. La Coldiretti, che ha diffuso questi dati grazie alla collaborazione con Unioncamere, Istat e Inps, sostiene che il 29% delle aziende agricole sia guidato da esponenti del sesso debole, donne che hanno dato un impiego a circa 406mila lavoratrici solo nel 2011.

=> Donne ai vertici: ancora poche in Italia

Grazie alla conduzione in “rosa”, infine, anche le aziende agricole hanno potuto avviarsi verso una maggiore innovazione e verso una crescente attenzione alle tematiche legate al benessere, basti pensare all’avvio di progetti pensati per la famiglia come le fattorie didattiche.