Donne leader? Meglio se sono primogenite

di Teresa Barone

scritto il

Le figlie primogenite hanno maggiori chance di successo: e l?elenco è lungo?

Esiste un legame tra le probabilità di costruire una brillante carriera conquistando una posizione da leader e l’essere figlie primogenite.

=> Scopri le donne ai vertici delle partecipate statali

Lo sostiene una ricerca condotta dall’ Institute for Social and Economic Research presso l’Università dell’Essex, studio che precisa come le primogenite siano più ambiziose e determinate dei corrispettivi maschili.

Una teoria che si basa su dati statistici e che sembra trovare conferma osservando alcune delle personalità femminili più celebri e potenti al mondo, tutte figlie maggiori: da Angela Merkel a Hillary Clinton, da Christine Lagarde a Oprah Winfrey, da Sheryl Sandberg a JK Rowling e Beyoncé.

Una predisposizione alla leadership dovuta, in parte, all’educazione impartita dai genitori, spesso portati a dedicare più tempo e più energia ai figli maggiori.

Secondo la ricerca – che ha analizzato più di 1500 gruppi di fratelli (per un totale di 3432 individui) – tanto più ampio è il gap anagrafico tra la prole (dai quattro anni in su), tanto maggiore è la probabilità di successo dei primogeniti.

=> Scopri le migliori aziende rosa del 2014

I Video di PMI