Lavorare all?estero? La guida Eures

di Redazione PMI.it

scritto il

Vademecum dell?Eures per trovare lavoro all?estero e gestire selezione, colloquio e trasferimento.

Sono sempre di più i i manager espatriati, i cervelli in fuga dall’Italia, i talenti qualificati che decidono di cercare lavoro all’estero per trovare migliori opportunità professionali: per tutte queste categorie di lavoratori l’Eures ha creato la nuova guida “Pronti a partire?”, realizzata dal Servizio Eruopeo per l’Impiego per fornire utili consigli non solo per trovare un impiego ma anche per pianificare al meglio il proprio trasferimento.

=> Leggi perché i manager italiani sono in fuga all’estero

Dall’invio della candidatura alla preparazione della lettera di presentazione, fino alla gestione del colloquio di lavoro: l’opuscono contiene indicazioni e suggerimenti relative a ciascuno Stato membro dell’Unione Europea, ma anche a Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

L’Eures consiglia, ad esempio, di scrivere lettere di presentazione sintetiche e corredate da referenze, specificando le proprie motivazioni e la disponibilità a imparare non solo nuove mansioni ma anche la lingua e la cultura del posto.

=> Scopri se sei pronto per un incarico internazionale

Nel colloquio, invece, l’attenzione dei recruiters è generalmente focalizzata sui motivi che hanno spinto il candidato a varcare i confini nazionali: meglio prepararsi una lista di motivazioni convincenti e, soprattutto, informarsi bene sull’azienda evitando di sembrare più interessati a “fuggire” dalla Patria più che alle caratteristiche dell’impiego offerto.