Le Business School più ambite

di Chiara Basciano

scritto il

Regno Unito, Francia e Stati Uniti luoghi ideali in cui studiare, ma anche l?Italia ha le sue eccellenze

Respiro internazionale, validità dei programmi e capacità di assicurare un posto di lavoro, sono questi alcuni dei requisiti più importanti per giudicare una Business School. Il Financial Times ha stilato la sua classifica proprio andando a guardare questi parametri.

=> Leggi i dati del QS Global Business Schools Report

Secondo la classifica i paesi con le migliori scuole europee sono Regno Unito e Francia, ma l’Italia vanta la presenza sul territorio di Bocconi e SDA Bocconi, rispettivamente al 12° posto al mondo e all’11° in Europa. Una posizione importante che dimostra come l’eccellenza possa essere anche in Italia.

=> Vai alla classifica di Forbes

Francia e Regno Unito combattono testa a testa, infatti per i Master in Management, la Francia supera l’Inghilterra quanto a salari (55mila dollari contro 49mila) e numero di studenti (9mila a 1,200). Mentre negli Mba vince il Regno Unito avendo più programmi che in Francia (18 a 5) e più studenti (1,900 contro 1,300), ma i salari restano inferiori ($115mila dollari contro 137mila).

=> Scopri se è bene investire in una MBA

In generale gli studenti uscenti da queste scuole di alto livello dichiarano di aver subito di meno la crisi riuscendo a conservare il posto di lavoro – per il 77% le competenze e i titoli acquisiti hanno garantito effettivamente un vantaggio competitivo – ma molti di loro, il cui 70% lavora in Europa, continuano a guardare agli Stati Uniti come luogo ideale in cui completare la formazione per poi raggiungere posti di altissimo livello.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari