Manager a tre dimensioni

di Chiara Basciano

scritto il

Il manager moderno, come cambia il suo ruolo e cosa deve sviluppare per essere innovativo

L’intento di Making Weconomy, realizzato e prodotto dalla service design company Logotel, è quello di definire il nuovo panorama economico, tracciando delle linee guide del contemporaneo. Il suo settimo quaderno, dal titolo Management: Cross, Self, Content, è dedicato proprio alla figura del manager.

=> Leggi pregi e difetti dei manager italiani

Ne esce fuori un ritratto a tre dimensioni, Cross, Self e Content, in cui si definiscono degli elementi imprescindibili. La dimensione Cross indica una strada fatta di contaminazioni, in cui ogni settore non è separato dall’altro, ma si nutre del mondo che lo circonda, mantenendo una visione larga e completa. Cristina Favini, Strategist & Manager of Design Logotel, spiega «l’innovazione è di chi riesce a incrociare persone, talenti, discipline, strumenti e canali diversi per aprirsi all’incontro dentro e fuori la propria azienda e individuare strade e soluzioni inedite coerenti con la complessità del mondo contemporaneo»

=> Vai al manager moderno

La dimensione Self esplora le possibilità della collaborazione, mostrando come solo confrontandosi con gli altri si possono raggiungere ottimi risultati. Il Prof. Claudio Ondoli, Direttore Executive MBA Serale Divisione Master di Bocconi School of Management, parla a tal proposito di «consapevolezza manageriale per evitare che il manager passi da ruolo di gestione di un sistema a individuo gestito dalla circostanze».

=> Scopri come essere un manager migliore

Infine la dimensione Content riguarda la capacità di cambiare tipo di comunicazione, coinvolgendo l’utente medio, sviluppando la capacità di raccontare storie. Si aggiunge poi una quarta dimensione, quella del tempo, spiegata tramite grafici e infografiche e indicando la via di un management moderno.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari