Donne manager nei servizi finanziari

di Teresa Barone

scritto il

Vertici di banche e assicurazioni ancora preclusi alle donne manager: i dati del report Oliver Wyman e la situazione italiana.

Il comparto finanziario è a corto di CEO donne in numerosi Paesi a livello mondiale, Italia compresa. La presenza femminile ai vertici di banche, assicurazioni e colossi finanziari è ancora molto bassa, sebbene la percentuale sia aumentata di due terzi negli ultimi 10 anni tanto da raggiungere il 20%.

=> Dirigenti donne: retribuzioni in crescita

Il recente report diffuso dalla società di consulenza Oliver Wyman, che ha monitorato 150 grandi società di servizi finanziari durante il terzo trimestre del 2014, mostra come esistano notevoli disparità tra i vari Stati e come oltre un terzo dei principali CdA siano ancora caratterizzati da una totale predominanza maschile.

Analizzando i dati relativi ad alcuni specifici ruoli dirigenziali, si nota come solo l’8% dei Chief Financial Officers sia di sesso femminile, mentre la percentuale scende fino al 4% se si prendono in esame le donne a capo del comparto relativo alla gestione dei rischi.

=> Scopri le migliori aziende rosa del 2014

Per quanto riguarda i dati nazionali, in Italia (come anche in Germania e Spagna) le donne manager attive nelle aziende finanziarie sono meno del 10%. Va meglio in Svezia, Norvegia, Russia e Canada, mentre appare eclatante il caso del Giappone, dove la presenza rosa sfiora lo 0%.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari