Ministero Beni Culturali: cercasi direttori museali

di Teresa Barone

scritto il

Arriva il bando per 20 nuovi direttori museali chiamati a dirigere altrettante strutture nazionali: ecco bando, requisiti e scadenze.

Il Ministero dei Beni Culturali cerca venti nuovi direttori chiamati a dirigere altrettanti musei nazionali: il bando internazionale, che per il Ministro Dario Franceschini rappresenta un’occasione unica per gli storici dell’arte di tutto il mondo, infatti possono partecipare anche i professori e i direttori di museo stranieri.

=> Scopri i programmi del Governo Renzi per i dirigenti pubblici

Per quanto riguarda i requisiti richiesti, è necessario essere in possesso di una laurea e aver maturato una comprovata esperienza in materia di tutela e valorizzazione dei Beni Culturali, figurando come dirigente di ruolo del Ministero oppure aver ricoperto un ruolo dirigenziale per almeno un quinquennio presso organismi o aziende pubbliche o private. L’esperienza può anche essere dimostrata dalla propria specializzazione professionale, culturale e scientifica, come anche dalla provenienza dai settori della ricerca e della docenza universitaria sia in Italia sia all’estero.

Ai nuovi direttori saranno affidati incarichi della durata quadriennale e percepiranno un compenso che varierà tra i 145 mila ai 78 mila euro lordi annui.

Le domande di partecipazione, corredate da un curriculum e da una lettera di motivazione in italiano e in inglese, devono essere inoltrate entro il 15 febbraio 2015.

Qui di seguito le sedi museali interessate dal bando, tra “uffici di livello dirigenziale generale” “uffici di livello dirigenziale non generale”:

1) Galleria Borghese, Roma;
2) Gallerie degli Uffizi, Firenze; 
3) Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma; 
4) Gallerie dell’Accademia di Venezia; 
5) Museo di Capodimonte, Napoli; 
6) Pinacoteca di Brera, Milano; 
7) Reggia di Caserta;
8) Galleria dell’Accademia di Firenze; 
9) Galleria Estense di Modena; 
10) Gallerie Nazionali d’arte antica di Roma; 
11) Galleria Nazionale delle Marche, Urbino; 
12) Galleria Nazionale dell’Umbria, Perugia; 
13) Museo Nazionale del Bargello, Firenze; 
14) Museo Archeologico Nazionale di Napoli; 
15) Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria; 
16) Museo Archeologico Nazionale di Taranto; 
17) Parco archeologico di Paestum; 
18) Palazzo Ducale di Mantova; 
19) Palazzo Reale di Genova; 
20) Polo Reale di Torino

=> Scopri tutta la normativa sui licenziamenti

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari