La pianificazione di un progetto

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La realizzazione della pianificazione è la parte più importante nel creare e avviare un progetto.

La realizzazione della pianificazione è la parte più importante nel creare e avviare un progetto, ed è un’analisi dettagliata di tutte le varie fasi del progetto dall’inizio alla fine.

=> Time management: come farlo al meglio

La pianificazione inizia nella fase propositiva, che consente di identificare le caratteristiche del progetto, sulla base delle quali si conforma un preventivo, si inizia quindi con la pianificazione di proposta. In questa fase è importante identificare i punti cardine su cui ruota l’intero progetto nelle sue componenti. Successivamente, si passa al piano operativo di progetto, che consiste nell’individuare delle risorse materiali e di lavoro necessarie per poter far andare in porto con successo quanto richiesto dal committente.

In questa fase della pianificazione bisogna stendere una prima strutturazione fra le due fasi elencate precedentemente, così da valutare l’impegno finanziario e temporale che serve per la realizzazione del progetto in esame. Si arriva poi alla realizzazione del piano operativo di dettaglio, nonchè il vero è proprio inizio.

=> Perché un progetto fallisce?

Per la pianificazione di un progetto bisogna quindi:

  • identificazione delle attività necessarie (WBS/FBS); 
  • stima delle durate e delle risorse (lavoro/materiale); 
  • definizione della successione logica delle attività; 
  • determinazione del cammino critico; 
  • determinazione del budget di progetto; 
  • identificazione delle responsabilità per le singole attività.

Gli strumenti che vengano utilizzati sono PBS (WBS/FBS) Project Breakdown Structure; Tecniche reticolari (PERT/CPM); Diagramma di GANTT, OBS (Organization Breakdown Structure); CostPlan.

Bisogna infine precisare che la pianificazione è una rappresentazione astratta del progetto e non il progetto stesso.

I Video di PMI