Trasferte d’affari: si torna a viaggiare

di Francesca Vinciarelli

scritto il

In crescita i viaggi d'affari, ecco l'esigenze dei manager.

Di nuovo in crescita i viaggi d’affari, +25% nel primo semestre 2015, ma anche in questo caso le esigenze dei manager non mancano. Il bisogno di essere sempre collegati è una delle prime esigenze di un manager in viaggio, controllare la posta, le notizie, rimanere in contatto e poter usufruire di tutto ciò che mette internet a disposizione.

=> Leggi di più sui ciaggi d’affari

Successivamente come in ogni ambito è importante avere sempre un attimo controllo sul budget e quindi sulle spese.

Ma oltre gli elementi più inerenti al mondo del lavoro, quando un manager sceglie la metà del suo viaggio valuta anche elementi meno tecnici, come la gentilezza, l’ospitalità e l’educazione.

Tra le mete più apprezzate si trova la Spagna, per il tipo di ambiente che si trova negli hotel e nei spazi pubblici e per la gentilezza.

Anche la Germania non è da meno, molto apprezzata ad esempio per i servizi di ristorazione, Londra apprezzata invece per la velocità nella procedura di check-in check-out.

Non manca poi la Francia e gli Stati Uniti, la prima apprezzata per la disponibilità dei servizi, la seconda senza alcun dubbio apprezzata per le strutture all’avanguardia e ricche di servizi tecnologici.

=> I manager e i viaggi d’affari

Sono solo alcuni degli elementi che di queste città le preferite, ma in sintesi si intuisce quanto un manager in viaggio faccio molta attenzione a qualsiasi sfaccettatura, come il cibo, le file, l’accoglienza, la disponibilità e l’educazione. 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari