Cosa vogliono i committenti

di Chiara Basciano

scritto il

Tre capacità  dei manager particolarmente apprezzate fagli sponsor.

Essere un bravo manager non vuol dire solo gestire il lavoro di ogni giorno, dialogare coi dipendenti e raggiungere gli  obiettivi prefissati ma anche soddisfare tutte le richieste dei committenti.

=> Scopri cinque qualità per il successo

In un modo o nell’altro i manager si trovano sempre a dover gestire sponsor esterni, e per risultare affidabili ed incrementare la produttività dell’azienda bisogna puntare a degli standard molto elevati. Nel dettaglio sono le tre le competenza più apprezzate. La base sono le competenze sulla leadership, la capacità di comunicare in maniera efficace il tipo di lavoro che si sta eseguendo e la capacità di gestire gli strumenti e i metodi utilizzati.

=> Vai alle qualità dei dirigenti

Inoltre il manager deve essere capace di rappresentare in tutto e per tutto l’azienda, allineandosi con il modello di business scelto e avendo la capacità di risolvere in anticipo tutte le possibili problematiche. Infine ciò che più piace ai committenti è affidare tutto ad una singola persona che dia la sensazione di aver capito gli obiettivi e che sia capace di raggiungerli entro i termini prestabiliti. Per gli sponsor avere la sensazione di potersi affidare è fondamentale, per creare un clima di fiducia reciproca e per impostare le basi di un lavoro che si protragga nel tempo.