Chi cerca e chi trova

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le descrizioni delle proposte di lavoro, ecco i doveri di chi le scrive.

Il tempo e l’energie che si occupano al giorno d’oggi per trovare un posto di lavoro sono infinite, molte le problematiche che portano una persona ad inviare tantissimi curriculum e a bussare ad altrettante aziende.

=> Annunci di lavoro persuasivi ed efficaci 


L’atteggiamento più comune e più sbagliato però è quello di attribuire la colpa di un rifiuto alle aziende, al selezionatore o a chi presiede un colloquio. Si deve però capire che il primo passo per ottenere un lavoro è proprio capire i propri errori. Per questo è essenziale capire dopo un rifiuto i possibili errori commessi, questo per evitare di continuare a ricevere continue risposte negative dopo un colloquio o anche solo dopo l’invio di un curriculum.

=> Scrivere annunci di lavoro efficaci 

Ma il lavoro non è solo del lavoratore ma anche di chi pubblica una proposta di lavoro, questo perché non essere precisi rischia di attirare figure professionali poco inerenti. Per questo per evitare eventuali problematiche il datore di lavoro o chi per lui deve valutare al meglio tutti gli elementi essenziali e basilari per una descrizione di lavoro. Ecco allora tutto ciò che è necessario quando si stila tale descrizione:

titolo della posizione;
luogo del lavoro;
responsabilità generale;
principali aree di competenza;
tipo di contratto;
competenze;
eventuali esperienze necessarie.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!