Potere ai creativi

di Chiara Basciano

scritto il

Aprire la mente dei dipendenti con piccole idee da utilizzare tutti i giorni.

Capacità di leadership? Organizzazione? Intuito e fiuto per gli affari? Niente di tutto questo, pare essere invece la creatività il requisito fondamentale per ogni manager che si rispetti. Secondo uno studio condotto da IBM infatti è proprio la capacità inventiva ad essere fondamentale per avere successo nella vita.

=> Vai all’importanza della creatività

Se da un lato la creatività è un dato innato è pur vero che la si può allenare e, soprattutto, se ne possono trasmettere le basi ad un’intera squadra di lavoro. Per far sì che il team non si impantani in una routine fatta di compiti sempre uguali si possono proporre attività che esulano dal lavoro. Senza tralasciare i compiti quotidiani si può ritagliare un momento per andare a vedere una mostra particolarmente interessante o proporre una passeggiata nella natura.

=> Scopri come insegnare la creatività

Sono molto gli studi che mettono in stretta relazione il potere evocativo della natura con la creatività. Mettere a disposizione dei lavoratori libri e film da poter leggere e vedere a casa può essere un modo diverso di stimolarli. Inoltre le riunioni potrebbero svolgersi non in ufficio ma in posti diversi dal solito. A volte anche un locale vicino alla sede di lavoro può bastare. Si possono privilegiare luoghi con divanetti e in cui consumare qualcosa di sano.

=> Leggi creatività e innovazione

In caso ce ne sia la possibilità anche la sala riunioni potrebbe essere pensata in maniera diversa, senza l’asettico tavolo e le slide che scorrono dietro la testa del capo. Un modo diverso di comunicare può aprire nuove strade e dare l’avvio a idee davvero innovative. In questo il manager diventa fondamentale, essendo il faro di un nuovo modo di lavorare e di conseguenza, di vivere.