Il brand manager e il community manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il brand manager e il community manager, ecco di cosa si occupano nello specifico.

La figura di brand manager si occupa del marketing aziendale, ha la responsabilità di sviluppare ed implementare progetti marketing volti ad accrescere l’immagine di un prodotto specifico.

=> Regional Manager per Professionecasa 

Si occupa dell’ideazione ma anche delle  gestione del piano di produzione di un prodotto o di una linea di prodotti di una specifica marca. Studia la domanda e l’offerta corrente sul mercato di uguali prodotti della concorrenza o di prodotti affini al fine di elaborare il piano ottimale di produzione, tenendo conto dei vincoli di produzione della catena produttiva del prodotto stesso. Idea eventuali nuove strategie volte al miglioramento del prodotto. Lavora a stretto contatto con le altre funzioni dell’azienda coinvolte nella produzione. Può essere responsabile del coordinamento degli specialisti coinvolti nelle funzioni legate alla produzione e commercializzazione del prodotto. Nello specifico:

esegue l’analisi quantitativa e qualitativa di mercato sul prodotto: studia le richieste e le preferenze del consumatore relativamente allo stesso prodotto offerto dalla concorrenza o a prodotti affini;

  • misura l’impatto delle soluzioni ideate (redditività, soddisfazione del cliente, ecc) e apporta eventuali misure correttive;
  • si occupa dello studio della presentazione e della confezione del prodotto;
  • elabora un piano di brand sulla base della precedente analisi di mercato e dei vincoli di produzione al fine di garantire gli obiettivi di vendita;
  • verifica l’esistenza di brevetti legati direttamente o indirettamente con il prodotto e si occupa di eventuali vincoli legali connessi alla produzione del prodotto;
  • piano di lancio di nuovi prodotti;
  • si coordina con le altre funzioni di produzione per implementare il piano di brand;
  • si occupa o collabora all’ideazione, alla pianificazione e all’esecuzione di campagne pubblicitarie e di promozione;
  • si occupa della stesura di rapporti per la direzione.

=> Manager introvabili 

Tutto questo è necessario per la conoscenza e lo sviluppo del brand in questione, che ad oggi acquisisce molti clienti dal web, ecco perché è necessaria anche la figura del Community Manager. Il Community Manager è colui che conosce perfettamente le caratteristiche dei prodotti e i valori del brand. Il lavoro del Community Manager consiste nel sfruttare le strategie di marketing e l’email marketing, deve creare dei contenuti ed infine ottimizzazione i contatti. Ma andiamo ad analizzare nello specifico il lavoro del Community Manager:

  • configura e gestisci i profili social dell’azienda per cui lavora. Conoscendo le caratteristiche delle piattaforme, ottimizzando un profilo nel momento in cui viene creato e si assicura che sia sempre aggiornato;
  • capacità di capire se gli utenti conosco il brand per cui, il Community Manager lavoro, capendo anche gli interessi del target che segue, così da capire quanto e quando sono interessati a leggere gli aggiornamenti via social;
  • il controllo e la crescita dei propri contatti online (forum, commenti, community) e offline (eventi, conferenze, incontri con nuove imprese). Creando sia una quantità che una qualità del gruppo di contatti che crea, a fine di arrivare ad un gruppo che sia appassionato attivo  e influente per il brand;
  • promuovere i contenuti in rete, creando una squadra di blogger e organizzare pubblicazioni su altri blog, riviste e interviste;
  • risponde alle domande e ai commenti, creando rapporti umani, infine deve entrare nella conversazione per conto di un’azienda e parlare con i suoi clienti.