Non chiamatele segretarie

di Chiara Basciano

scritto il

Si evolve la figura della classica segretaria, diventando un ruolo complesso ed essenziale alla vita aziendale.

Secondo i luoghi comuni pensare ad un manager vuol dire pensare anche ad una segretaria, e infatti è vero che una figura di supporto accanto a chi dirige un’azienda è necessaria. Ma la figura della segretaria si sta evolvendo, diventando un ruolo sempre più complesso, e cambiando anche il nome in Executive Assistant.

=> Leggi la segretaria a distanza

Secondo la ricerca di Page Personnel la ricerca in azienda ha avuto un’impennata del 6% nel corso di quest’ultimo anno, soprattutto per quanto riguarda le figure di front-office, team assistant e office assistant. Le capacità richieste sono molto complesse, tanto da far diventare questo lavoro di grande responsabilità, con una ricaduta positiva anche sulla retribuzione.

=> Scopri quando licenziare la segretaria

In generale la ricerca evidenzia le caratteristiche più richieste per tale ruolo. Le capacità organizzative sono importanti al 60%, saper risolvere i problemi al 54%, avendo sempre più a che fare con la gestione di dipendenti e anche di più manager contemporaneamente. Anche riservatezza e utilizzo dei computer sono requisiti molto richiesti (38%). Precisione e conoscenza delle lingue arrivano al 28%. Inoltre riguardo a quest’ultimo punto bisogna sottolineare che la familiarità con l’inglese è considerata essenziale ma anche conoscere una seconda lingua straniera è un tassello significativo in più.

=> Vai alle segretarie stressate

In particolare, dopo l’inglese, sono richiesti il francese, il tedesco, spagnolo e, ultimo, cinese. Invece per quanto riguarda le ambizioni per il futuro al primo posto troviamo la crescita professionale (48%), seguita da retribuzione (16%), General Management (15%), Project Management (11%) ed organizzazione eventi (10%).