Le aziende su facebook

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La presenza su facebook cambia le sorti del successo, ecco come muoversi per avere il riscontro desiderato.

Il social più amato ed utilizzato dalla popolazione, più per faccende private che per altri scopi, ma la realtà è che oggi i social sono una piattaforma utile se non essenziale per le aziende. Ovviamente il dubbio sorge spontaneo, perché tale importanza a ciò che nasce per pubblicare stati, foto e profili della famiglia o degli amici? Perché i social non sono solo questo, o almeno non più.

=> Aziende e innovazione

I social arrivano ovunque e sono in grado di racchiudere in sè persone di età, bisogni, idee e ricerche differenti. Per questo, e non solo, le aziende devo usufrire dei social, la presenza significa esserci, conoscere ed affiancare i propri clienti.

In poche parole si parla di un vero e proprio biglietto da visita online, non utile solo per il cliente ma anche necessario per essere al passo con ciò che cercano i clienti, cioè comunicazione e un contatto più diretto. Il tutto con la mano di un professionasti, colui che sa muoversi e sa in che modo pubblicizzare e comunicare. Non è sufficiente aprire una pagina per aver successo, bisogna avere la continuità di seguirlo di comunicare contenuti inerenti e di sostanza e sopratutto contenuti che arrivino al target d’interesse all’azienda. Gli utenti sui social si scambiano opinioni ed esperienze, pubblicizzare un servizio per quello che non è può essere uno dei primi errori da evitare.

=> Randstad premia le aziende attrattive

Il successo sui social ha infatti bisogno di tempo, tempo che serve agli utenti per valutare e per conoscere al meglio ciò che viene pubblicizzato in una pagina, la regola principale infatti è proprio quella di non illudersi di raggiungere degli obiettivi in poco tempo. Ma per un’azienda oggi è meglio esserci che non esserci sui social, questo perché i social non sono solo un grande alleato, ma sono anche un grande nemico. In quanto hanno la capacità, tramite i milioni di utenti, di creare reputazioni su prodotti, servizi e tanto altro. Un’azienda deve usare i social utilizzandoli come una vetrina per rendere più visibile ciò che si pubblica e danno la possibilità di difendersi e far ricrede da ciò che gli altri dicono e pubblicano. Per intraprende questa strada è fondamentale chiamare un professionista come il social media manager che si occupa di creare una vera e propria comunicazione digitale, interagendo, ascoltando e rispondendo ai consumatori.