Dire no al nuovo lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Un nuovo lavoro, ma non sempre la risposta deve essere positiva, ecco come dire no.

Il problema principale quando si cerca un lavoro è quello di prepararsi al meglio per un colloquio, successivamente arrivare preparati al primo giorno di lavoro e dopo di che preoccuparsi di come crescere nella propria carriera.

=> Primo giorno di lavoro

Un processo non sempre ovvio, questo perché spesso può essere interrotto da alcune problematiche trovandosi a dover rifiutare un posto di lavoro. Spesso il rifiuto avviene troppo in fretta e in maniera poco pensata, nello specifico non viene data attenzione al futuro. La regola principale è infatti quella di non sottolineare inadeguatamente tutte le mancanze della richiesta, è importante mostrarsi sempre grati e cordiali, tutto ciò per lasciare aperte eventuali possibilità future. Non bisogna sottovalutare questo passaggio, anche in caso di rifiuto bisogna essere professionali e chiari. Per dimostrare la propria disponibilità e professionalità può essere utile stilare una lettera dove si spiegano i motivi di tale decisione, tutto ciò solo dopo aver ringraziato adeguatamente l’azienda della proposta. Solo successivamente si può spiegare la motivazione per cui si è deciso di rifiutare l’offerta, se necessario si posso inserire dei chiaramenti, spiegando che la proposta ricevuta non è conforme ai vostri bisogni e alle vostre necessità, senza entrare troppo nel dettaglio. In tutto ciò è sempre consigliato mostrarsi grati e cordiali. Il rifiuto della proposta deve avvenire per delle reali motivazione, dopo aver veramente analizzando la proposta.