Quanto piace la nostra lingua

di Chiara Basciano

scritto il

Cresce il numero degli stranieri appassionati di lingua italiana, la si studia per amore e per business.

Si parla sempre dell’importanza delle lingue straniere, di quanto sia fondamentale conoscere molto bene l’inglese e di come una seconda lingua si fortemente richiesta. Senza contare poi la necessità di conoscere le basi della lingua del paese con cui si intende fare affari.

=> Vai alle lingue che fanno la differenza

Eppure è interessante scoprire che anche la lingua italiana riscuote molto interesse da parte degli altri paesi. Il Giappone per esempio è un paese in cui gli amanti della lingua italiana sono moltissimi, ma anche gli Americani si dichiarano molto interessati ad imparane le basi.

=> Leggi quanto conta la lingua

I manager italiani di certo si sentiranno lusingati ad incontrare colleghi stranieri che sappiano comunicare nella nostra lingua. Tra le ragioni considerate importanti per l’apprendimento della lingua italiana scopriamo che piace l’idea di poter entrare più a fondo nella nostra cultura, per capire cosa mangiamo, come comunichiamo e quindi come facciamo affari.

=> Scopri le lingue d’oro

Ma studiare una lingua straniera è anche il modo per capire la nostra stessa lingua, gli americani appaiono affascinati dalla grande quantità di aggettivi che utilizziamo e si dichiarano sorpresi nello scoprire che esistono gli equivalenti nella loro lingua, pure se sottoutilizzati. Altro dato che porta a studiare la nostra lingua è il linguaggio del corpo, solo capendo cosa diciamo potranno capire come ci muoviamo. La nostra gestualità affascina gli stranieri e imparare a sfruttarla nel mondo del business potrebbe far cadere molte barriere.

Fonte immagine Shutterstock