Viaggi business che passione

di Teresa Barone

scritto il

Cresce il valore attribuito ai viaggi business da parte dei lavoratori, pronti a partire anche in cambio di una retribuzione inferiore.

Sempre più entusiasti di viaggiare per motivi professionali, i lavoratori italiani preferirebbero accontentarsi di uno stipendio inferiore in cambio della possibilità di spostarsi maggiormente.

=> Viaggi di lavoro senza stress 

Lo rivela un’indagine promossa da Booking.com Business, sondaggio che mette in evidenza il crescente valore attribuito al viaggio di lavoro, tanto che il 49% degli intervistati ha ammesso di aver spesso scelto di trasformarlo in una vacanza trattenendosi più del dovuto.

Un trend che ha caratterizzato il 2016 e che sembra riconfermarsi anche per l’anno in corso. A favorire la mobilità sono anche le innovazioni tecnologiche che consentono di lavorare in modalità smart dovunque ci si trovi, opportunità che viene sfruttata al meglio per crescere professionalmente e assorbire la cultura estera.

=> La valigia per gli affari 

Ma quali sono le mete più ambite a livello internazionale? L’indagine ha individuato alcune destinazioni in forte sviluppo, tra cui Budapest, Praga e Canton (Guangzhou), città che si affiancano alle più comuni Londra, Parigi e Francoforte.

Fonte immagine: Shutterstock