Il SEO manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I lavori sul web, ecco di cosa si occupa il SEO manager.

Il web permette di creare contenuti importanti sia lavorativamente che nel privato, per questo grazie alla diffusione di internet negli ultimi anni sono nate nuove figure professionali.

Lavori maggiormenti pagati 2017

Tra i tanti lavori troviamo il SEO manager, ma come tutti i “nuovi lavori” spesso ci sono molti dubbi sul reale ruolo del professionista dalle compotenza fino all’esperienze, ma è importante conoscere e sapere chi si trova dietro il web. Per entrare nel dettaglio il SEO manager è colui che si occupa di aumentare il traffico web di un’azienda o di un brand. La parte più importante e interessante per chi vuole diventare SEO manager è quella delle conoscenze richieste, in primis una discreta conoscenza dei linguaggi di programmazione come HTML5 e CSS, nozioni aggiornate sugli algoritmi di posizionamento nei motori di ricerca, configurazioni e plugin dei CMS più comuni come ad esempio WordPress, e padronanza dei software di Web analytics, uno su tutti Google Analytics. Ma non può mancare anche la profonda conoscenza delle tecniche di SEO, oltre che un’ottima capacità di analisi dei dati, gestione di budget, controllo degli obiettivi. Passione per la rete e capacità di sperimentare sono fondamentali per un SEO manager.

Migliorare il SEO

Precisando che il SEO manager deve affrontare una continua sfida, questo perché si tratta di una professionalità in continuo cambiamento per questo il SEO manager deve essere sempre aggiornato sulle novità. Il suo ruolo è fondamentale per la strutturazione e modifica di un sito, infatti questa figura professionale sa come strutturare, modificare e di cosa deve parlare, tutte nozioni essenziali per farsi trovare più facilmente dai motori di ricerca e quindi dai clienti potenziali.

SEO locale: come funziona e cosa fare

Infine l’argomento più interessante e atteso, nonchè lo stipendio e dove trovare lavoro, ormai le società che lavorano nel settore web sono moltissime per questo anche la richiesta è molto alta, per essere assunti bisogna soltanto avere le capacità e l’esperienze giuste. Per quanto riguarda lo stipendio si può parlare alla larga, senza dati specifici, di un minimo di 35.000 ad un massimo di 80.000 euro, il tutto varia dagli anni di esperienza di lavoro e per il tipo di progetto. L’esperienza è molto importanti si può infatti dire che le figure tra i 5 e 9 anni di esperienza hanno retribuzione annua lorda che va dai 35 ai 60.000 euro. Per chi ha un’esperienza tra i 9 e 12 anni, lo stipendio si orienta tra i 60 e gli 80.000 euro annuali.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari