Industria automobilistica a caccia di manager

di Teresa Barone

scritto il

Le figure manageriali maggiormente richieste dalle aziende del comparto automotive.

In occasione del Salone di Ginevra si è molto discusso del futuro del settore automotive e delle conseguenze che l’innovazione digitale avrà sul fronte occupazionale, in particolare per quanto riguarda le professioni manageriali.

=> Il futuro dell’Automotive Digital Manager

Secondo la società Wyser di Gi Group, le aziende del settore investono in misura crescente sulle competenze specializzate per stare al passo con lo sviluppo di tecnologie sempre più sofisticate e automatizzate. A fare il punto sulla situazione è Carlo Caporale, AD Italia di Wyser.

«Connettività, automazione ed elettrificazione sono, infatti, i macro trend che guidano – si legge su AdnKronos – e guideranno per i prossimi 5-10 anni, in tutto il mondo, lo sviluppo dei costruttori di veicoli a due e quattro ruote, sempre più orientati a tessere alleanze con i comparti Telco per rispondere alla digitalizzazione che sta modificando i processi e l’offerta. Oggi si registra, pertanto, una crescita di richiesta per ingegneri elettronici o delle telecomunicazioni per la ricerca e sviluppo di soluzioni e sistemi a bordo macchina e per process & technology manager e innovation manager 4.0 per guidare il cambiamento all’interno dei processi industriali stessi sempre più automatizzati e interconnessi a garanzia di una più elevata flessibilità.»

=> Tutte le figure professionali in ambito manageriale

I ruoli ricercati hanno in comune una laurea specialistica in meccanica, elettronica e meccatronica, oltre alla conoscenza della lingua inglese e di una precedente esperienza nel ruolo almeno quinquennale.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari