Scrivania analogica o digitale

di Chiara Basciano

scritto il

I vantaggi di un tipo di lavoro combinato, in cui analogico e digitale convivono in maniera proficua.

Esistono applicazioni, programmi e software per ogni passaggio della vita aziendale. Condividere documenti, organizzare riunioni, prendere appunti e appuntamenti è tutto a portata di click. Ma che fina hanno fatto carta e penna? Hanno ancora ragione di esistere?

=> Leggi come rilassarsi alla scrivania

Secondo recenti studi è stato certificato che scrivere a mano incrementa la creatività del 33% e rende più facile il raggiungimento degli obiettivi. Riuscire a combinare digitale e analogico sarebbe il modo migliore di lavorare. Nel dettaglio la scrivania fisica, fatta di penne, matite, evidenziatori e fogli di carta, non solo aiuta la creatività ma è perfetta per le fasi iniziali di un progetto, permettendo la creazione di una mappa mentale che può essere modificata di continuo.

=> Scopri come organizzare la scrivania

Inoltre evita le distrazioni, non avendo altre cose che entrano nel nostro campo visivo mentre scriviamo. Migliora le capacità di memoria, grazie al lato visivo ed è un modo più sano di lavorare. L’ufficio virtuale dal lato suo invece è perfetto per mantenere uno scambio attivo e per cerare una rete e riduce al minimo i tempi di ricerca, permettendo di avere risposte immediate ad ogni tipo di domanda.

=> Vai all’ufficio del futuro

Permette di tagliare notevolmente i costi riguardanti il materiale e rende più facile l’accesso ai documenti. Ognuno però dovrebbe trovare il proprio equilibrio, traendo il massimo beneficio dalle due realtà e costruendo un modo di lavorare funzionale ma creativo.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari