Due lavori digitali

di Chiara Basciano

scritto il

Cresce la richiesta di Reputation Manager e Storyteller Digitali.

La trasformazione digitale ha creato un nuovo contesto lavorativo, in cui le figure da un lato si specializzano sempre di più, ma dall’altro acquisiscono competenza trasversali, muovendosi tra i diversi contesti in maniera fluida.

Consapevoli di ciò gli esperti di EasyHunters hanno individuato due figure chiave al momento molto richieste dal mercato. Si tratta del Reputation Manager e dello Storyteller Digitale. Facce di una stessa medaglia si muovono in contesti simili ma diversi.

=> Vai ai pericoli della web reputation

Il Reputation Manager cura la presenza dell’azienda sul web, stando attento a cosa dice di essa, intervenendo dove necessario e passando il tempo a scandagliare ogni pagina ed ogni riferimento, in una costante ricerca di tutto ciò che ruota attorno all’azienda.

=> Scopri i trend dei social media

Da parte sua lo Storyteller Digitale è una sorta di evoluzione del Social Media Manager, se infatti questi si occupa della comunicazione attraverso i social media, lo Storyteller va oltre, è capace di raccontare storie e coinvolgere maggiormente i clienti. Come spiega Francesca Contardi, Managing Director di EasyHunters «Al centro di tutto ci sono la capacità di raccontare storie e quella di lavorare su molteplici canali – Facebook, Youtube, LinkedIn, Instagram, Twitter e Pinterest, senza dimenticare i blog – che richiedono, ovviamente, toni e stili differenti».

=> Leggi come migliorare la comunicazione

Queste due figure rappresentano due volti della comunicazione aziendale, avere la figure adatta all’azienda permette di sviluppare in maniera giusta il rapporto coi clienti e con il mondo digitale in cui essi si muovono.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari