Concorso presidi: arriva il regolamento

di Teresa Barone

scritto il

Online il regolamento del prossimo concorso per dirigenti della scuola.

In attesa della pubblicazione del bando di concorso per reclutare dirigenti scolastici, è stato definito e diffuso il regolamento che stabilisce le nuove modalità di selezione dei presidi che andranno a gestire gli istituti scolastici nazionali.

=> ANP: vademecum per i dirigenti scolastici

Il regolamento prevede una selezione in tre fasi che porterà alla copertura dei posti disponibili dal 2018 al 2021: una prima fase concorsuale, una seconda formativa e un tirocinio finale presso le scuole.

Prima della fase concorsuale, inoltre, sarà necessario sostenere una prova preselettiva unica qualora le candidature eccedano di almeno tre volte i posti disponibili.

«Con il nuovo concorso affronteremo la carenza strutturale di personale dirigente nelle scuole che ha fatto crescere, di anno in anno, il fenomeno delle reggenze, fino a renderlo patologico – ha affermato la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli -. I numeri del bando rappresenteranno una risposta importante, che terrà conto delle necessità attuali e del turn over dei prossimi anni. Il ruolo della dirigenza è fondamentale nelle scuole: per il coordinamento del lavoro, per tenere insieme la comunità scolastica. Il dirigente è anche un punto di riferimento per le famiglie. Abbattere il fenomeno delle reggenze significa, dunque, lavorare per la qualità del sistema.»

È sempre la Ministra Fedeli a sottolineare le novità del concorso:

«Si tratta, in sintesi, di un concorso che tiene conto dei cambiamenti che la professionalità del dirigente ha subito in questi anni per selezionare i migliori profili, valorizzando anche titoli ed esperienze fatte dalle e dagli aspiranti, compresi titoli di dottorato o attività di ricerca.»

Il regolamento è stato pubblicato sulla GU.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari