La preparazione non retribuita

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La preparazione non premiata, ecco cosa vivono le donne sul lavoro.

Lo studio è importante nel mondo di oggi, permette di crearsi un futuro nel campo lavorativo che più si preferisce, ma non sempre la preparazione viene premiata.

Il lavoro dopo la laurea

Aumentano le donne laureate che dedicano la propria vita alla conoscenza e allo studio, con la sperenza di trasformare poi il futuro nel lavoro dei sogni. Le capacità e le conoscenze sono ovviamente ciò che da inizio ad un percorso lavorito, almeno così dovrebbe essere, ma spesso le donne si trovano davanti comunque degli ostacoli e non hanno i successi che si meritano. Gli iscritti alle università sono aumentati, tra questi si trovano moltissime donne, ad esempio il 30% degli iscritti in ingegneria sono donne. Il dato che mette più in allarme è però la differenze tra donna e uomo nel trovare il lavoro dopo la laurea, si parla infatti di una differenza notevole che vede gli uomini trovare lavoro con più facilità e in breve tempo. Inoltre è fondamentale sottolineare due aspetti che riguardano l’approccio delle donne, uno riguardante lo studio ed uno riguardante il lavoro. Nel primo caso si parla della presenza di importanti esperienze anche oltre il percorso di studio, nel secondo caso si parla di una flessibilità maggiore nel sperimentare lavori e mansioni anche oltre il proprio campo. Tutti questi aspetti non vengono però premiati ritrovandosi a dover comunque combattere per anni prima di trovare la propria strada, soprattutto quella inerente agli studi fatti con retribuzione e diritti adeguati. Negli anni ci sono stati dei cambiamenti, ma si spera in un futuro con più diritti e meno stereotipi.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!