Russia, un nuovo mercato per il building construction

di Rosaria Di Prata

scritto il

Gli investimenti dei manager italiani si spostano sempre più verso un mercato internazionale, preferendo l'est Europa, in maniera specifica la Russia, dove l'investitore può trovare terreno fertile

Dal punto di vista economico il mercato russo, da qualche anno, è diventato uno dei più interessanti per coloro che si occupano di investimenti immobiliari. La Russia si rafforza e sempre più imprenditori edili decidono di spostare verso l’est la propria impresa.

La rapida crescita cui è sottoposta prevede ogni anno il giro di milioni di euro che si concretizzano in grandi costruzioni, a partire dai centri commerciali, alle zone residenziali, senza dimenticare le catene di alberghi di lusso. L’Italia anche inizia a muoversi in questa direzione, orientando i propri investimenti verso l’internazionalizzazione. Coloro che per primi hanno deciso di spostare l’attività in questa zona sono stati gli artigiani, dagli infissi ai serramenti, dall’oggettistica alla ceramica, ai materiali innovativi usati nell’edilizia italiana.

E coloro che decidono di acquistare a Mosca o lo fanno perché sanno che qui sono garantiti i maggiori profitti d’Europa, anche se i rischi sono molto alti, perché questa capitale offre le migliori possibilità di sviluppo immobiliare. Il mercato resta così appetibile poiché non si pagano tasse al momento dell’acquisto dell’immobile e le tasse sulla proprietà sono minime, le procedure sono molto differenti dal nostro paese, poiché si può fare anche a meno del notaio, il pagamento spesso avviene in contanti.

Un piccolo difetto sta nel fatto che spesso l’investimento immobiliare necessita di una piccola ristrutturazione e quindi dell’investimento di altro capitale, ma queste sono e restano comunque delle scelte e delle valutazioni personali. Ovviamente, se lo scopo dell’investimento è adibire un palazzo ad albergo, gli interventi di ristrutturazione saranno necessari, quindi occorrerà preventivare queste spese di ammodernamento, che comunque hanno dei costi contenuti; se poi si decide di alzare lo standard qualitativo si ha un sicuro ritorno economico, in quanto il risparmio maggiore si è avuto sull’acquisto iniziale.

La Russia offre una grande possibilità di ampliare il proprio mercato poiché consente al manager di gestire con maggiore facilità la struttura e la sua destinazione, poiché sono meno rigide le norme sull’edilizia. Oggi questo mercato apre le porte a coloro che desiderano iniziare la loro avventura immobiliare verso l’estero, un mercato più che proficuo per il building construction. Le valutazioni e le considerazioni riguardo l’entità del capitale da investire sono subordinate anche al preesistente consolidamento della stessa impresa sul mercato italiano. Per tali ragioni solo attraverso opportune analisi di mercato, secondo il settore d’investimento verso il quale miriamo, riusciremo ad ottenere degli indicatori capaci di rilevare la riuscita o meno del nostro progetto verso l’estero, e in particolare sul mercato russo.

La situazione attuale, stando alle più recenti statistiche, informano che la Russia continua ad accogliere gli investitori stranieri, soprattutto italiani, che stanno favorendo un rapido processo di rinnovamento, anche dal punto di vista finanziario.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari