Manager Alitalia: lo Stato chiede maxi risarcimento

di Teresa Barone

scritto il

17 dirigenti Alitalia potrebbero essere condannati a risarcire l?erario con 3 miliardi di euro: la sentenza della Corte dei Conti del Lazio.

17 ex manager Alitalia dovranno versare allo Stato un maxi risarcimento che ammonta a 3 miliardi di euro: sono i dirigenti a capo della compagnia aerea nazionale tra il 2001 e i 2007, tra i quali figurano Francesco Mengozzi e Giancarlo Cimoli insieme ad altri consiglieri e funzionari in carica all’epoca.

=> Leggi tutte le news su Alitalia

Il risarcimento record è stato deciso dal procuratore regionale della Corte dei Conti del Lazio, Angelo De Dominicis, in seguito alla conclusione dell’indagine partita nel 2011 e inerente il danno provocato all’erario dalla bancarotta dell’azienda.

=> Leggi come Alitalia affronta il piano esuberi

Inizialmente la Procura di Roma aveva chiesto il rinvio a giudizio soltanto per i soli amministratori delegati e cinque dei direttori generali, tuttavia, secondo quanto stabilito dai giudici contabili, la responsabilità ricade anche sullo stesso CdA di Alitalia, reo di aver provocato un’insolvenza pari a 4 miliardi di euro.

=> Alitalia in perdita nel 2012

Sarà il Gup a decidere in merito al rinvio a giudizio nel corso dell’udienza fissata per il prossimo 12 febbraio. L’alternativa al pagamento della pesante sanzione pecuniaria, sarà la presentazione di tutte le prove necessarie a dimostrare l’estraneità ai fatti entro 60 giorni.