Yahoo! e i benefici della cura Mayer

di Chiara Basciano

scritto il

Il nuovo CEO di Yahoo! conferma per il secondo trimestre consecutivo il suo talento. E i ricavi del colosso informatico ne beneficiano.

Marissa Mayer, da luglio nuovo CEO di Yahoo!, dove è approdata al termine di una lunga carriera in Google, dopo aver piazzato alcuni colpi strategici nel corso di questi sei mesi, viene promossa per il secondo trimestre consecutivo, battendo le previsioni degli analisti.

=> Leggi: Marissa Mayer nuovo CEO di Yahoo!

Tra ottobre e dicembre 2012, infatti, Yahoo! ha riportato utili pari a 32 centesimi per azione al netto di componenti straordinarie, meglio dei 24 centesimi di dodici mesi fa, ma meglio, come si diceva, anche delle previsioni degli analisti, che stimavano un dato tra i 27 e i 28 centesimi. E anche per quel che riguarda i ricavi il dato supera le previsioni, con un giro d’affari di 1,22 miliardi, contro gli 1,21 previsti.

Per la prima volta in quattro anni, quindi, Yahoo! registra ricavi in crescita, e la poltrona di CEO si fa un po’ meno bollente, visto che proprio in questi ultimi quattro anni sono stati cinque i manager che vi si sono alternati. Le parole della Mayer agli analisti confermano la bontà delle scelte strategiche di questi mesi: «Attrarre le migliori persone a Yahoo! è rilevante e ci siamo buttati in una serie di iniziative per farne il migliore posto in assoluto dove lavorare».

=> Leggi: Marissa Mayer svela le sue strategie

Ogni riferimento ai benefit per i dipendenti a partire dal mese di agosto e all’acquisizione di Henrique de Castro, anch’egli strappato a Google, come chief operating officer, sono puramente casuali.