Occhio alla Borsa

di Chiara Basciano

scritto il

Qualche consiglio di Credit Suisse sugli investimenti futuri

L’anno inizia con una ventata di ottimismo, con un corrente positiva che parte dagli Stati Uniti.Le previsioni della banca centrale americana per il prossimo anno, infatti, parlano di una crescita del prodotto interno lordo tra il 2,2% e il 2,3%, diversamente da quanto affermato precedentemente, con valori più bassi.

=> Scopri gli investimenti green

Ciò porta ad un ottimismo generale anche nei mercati europei. E allora è forse giunto il momento migliore per investire. Ecco che qualche consiglio arriva da uno studio elaborato da Credit Suisse. Come per l’anno passato si consiglia di detenere più azioni che obbligazioni in portafoglio, inoltre bisogna tener conto del fatto che i tassi sui bond avranno probabilmente una risalita, così come gli investimenti societari, mentre si teme il mercato cinese, che potrebbe subire una battuta d’arresto.

=> Leggi la fuga dagli investimenti

I campi di investimento più allettanti potrebbero essere l’automazione industriale, e quelli attivi nell’esplorazione del gas da argilla mentre sarebbe bene evitare i titoli troppo legati ai mercati emergenti. I titoli che promettono maggior sicurezza sono UniCredit e Intesa Sanpaolo, oltre a Cnh Industrial e qualche titolo minore come Datalogic o Nice Per quanto riguarda il titolo Saipem, potrebbe essere l’anno della ripresa, in particolare nel comparto dell’esplorazione petrolifera e del gas naturale.