SEO: Contestualizzazione di uno strumento marketing

di Redazione PMI.it

scritto il

Il SEO secondo Nicola Meloni, responsabile di settore della società Readytec spa: una panoramica su che cosa è e significa il SEO oggi prima del suo workshop a SMAU Roma previsto per il 19 Marzo.

Search Engine optimization, o più comunemente SEO, è quella disciplina finalizzata a creare visibilità ad un sito internet tramite la ricerca organica. L’obiettivo infatti è posizionare i siti web nei primi posti dei motori di ricerca in relazione a dei termini selezionati e studiati a monte dell’attività.

Come molti di voi avranno notato il mercato si è popolato di consulenti e super esperti dell’ultima ora con promesse di raggiungere obiettivi incredibili sin da subito. Purtroppo ci troviamo a mettervi in guardia di fronte a tali soluzioni. Il SEO è uno strumento ideale di marketing inbound con implementazioni che permettono di raggiungere grandi obiettivi ma sempre in una logica di medio e lungo periodo con fattori che naturalmente hanno caratterizzato qualsiasi tipologia di mercato, il prodotto e la qualità dell’azienda. I risultati nel breve periodo sono raggiungibili solo con quelle realtà già online da tempo e che presentano precise qualità inerenti all’algoritmo di ricerca.

Creare visibilità è un elemento fondamentale nel mercato odierno dove le aziende si trovano una concorrenza non solo più correlata al concetto di vicinanza territoriale o di prodotto ma anche online dove i confini territoriali sono superati e dove le attuali tecnologie permettono vetrine sempre più evolute.

Un professionista del settore può sicuramente generare valore e ottenere risultati sorprendenti ma questo deve essere fatto attraverso un’attenta pianificazione strategica della campagna SEO, da un giusto supporto tecnologico che permetta la tracciabilità dei risultati raggiunti e come in tutte le cose una giusta dose di conoscenze e preparazione. Altro punto di forza di questa tipologia pubblicitaria sono i costi di gestione relativamente bassi se pensiamo alle forme di comunicazione del marketing tradizionale e una misurazione dei risultati molto dettagliata e fedele.

L’elemento fondamentale che deve essere tenuto in considerazione è la continua evoluzione del funzionamento dell’algoritmo di ricerca. Un’azione SEO che non considera tali cambiamenti, oltre a non generare valore, potrebbe penalizzare il sito stesso e perdere la sua presenza all’interno dei risultati. In questo scenario mettere a rischio l’investimento di anni è un passaggio molto rapido dove recuperare la visibilità persa implica un notevole sforzo di energie.

Frutto di questa continua evoluzione sono i contenuti e la relativa stesura. É infatti diventata da tempo una prerogativa fondamentale scrivere dei contenuti di qualità. Anche le strategie di link building, attività collaterale ma fondamentale del processo di ottimizzazione finalizzata a migliorare il posizionamento di un sito, ha vissuto notevoli cambiamenti. Anni fa era in voga lo scambio dei link, oggi sconsigliato, poi gli stessi press release sempre più utilizzati oggi sono sconsigliati. Una tecnica, invece, da sempre considerata la più performante ma anche la più difficile è quella del link baiting. Tale tecnica presuppone che non sei tu a inserire link in ingresso al sito ma sono gli utenti stessi a condividere il tuo contenuto. In un contesto permeato dal social tale tecnica sicuramente è la migliore.

A cura di Nicola Meloni, Responsabile SEO e SMO presso Readytec spa.

Come esempio pratico mostreremo alcuni progetti web gestiti con azioni SEO:

Parola Chiave: Sala meeting Roma Termini

Il sito di una nuova struttura ricettiva romana è stato mandato online nei primi giorni di Agosto. L’attività SEO ha permesso di avere una sua visibilità nel medio periodo rispetto alla concorrenza già presente e strutturata.

Risultati nel medio Periodo: gommoni in vendita usati & software ristorazione

Il grafico mostra il posizionamento di un sito di un’azienda appena nata specializzata nella vendita di barche usate. Il sito andato online dalla fine si settembre trova un primo posizionamento alla fine di novembre con gommoni in vendita usati e la prima pagina dal 5 di Gennaio.

Questo caso invece mostra il posizionamento del termine software ristorazione. Dopo la fase di indicizzazione dove sono stati necessari alcune settimane abbiamo raggiunto la prima pagina dopo 15 giorni in posizione 7. Per arrivare alle prime 5, nel grafico posizione 3 ed attualmente in posizione 4 sono stati necessari alcuni mesi.