Siseco: il web marketing ai tempi della lead generation

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Da Siseco cinque punti importanti da rispettare per trasformare il proprio portare commerciale in un lead generator, ossia in uno strumento in grado di trasformare i visitatori in potenziali clienti.

Sempre più aziende hanno oramai affiancato il canale web al marketing tradizionale per ampliare il proprio business. Ottimizzare gli investimenti su Internet e trasformare i visitatori in potenziali clienti non è però cosa semplice; da Siseco cinque consigli importanti da rispettare per trasformare il proprio portale commerciale in un vero lead generator.

Innanzitutto, la realizzazione di siti verticali – ovvero altamente specializzati e quindi veicolo efficace per promuovere i prodotti – deve basarsi sul principio della usabilità, con strumenti mirati e personalizzati per promuovere il proprio business. Google Analytics e AdWords sono considerati strategici per il successo, così come una strategia mirata di posizionamento e visibilità. Ai tempi del Web 2.0 non può però ovviamente mancare anche una sinergia con i social network.

«In primo piano non c’è l’azienda, ma il prodotto o il servizio che interessa il visitatore», spiega l’AD di Siseco Roberto Lorenzetti. «Per facilitare questo processo, ossia per trasformare con maggiori possibilità di successo un visitatore in un cliente, bisogna lavorare sulla concretezza del sito e facilitare al massimo il contatto».

Non può quindi mancare all’interno di un portale commerciale una sezione dedicata alla richiesta di informazioni con dei campi da compilare. Posizionarsi in bella vista all’interno dei motori di ricerca, infine, è oggi essenziale per il business e i social network sono terreno fertile per le aziende: «interagire su Facebook, Twitter, Linkedin è fondamentale per comprendere le dinamiche di condivisione dell’utenza e orientare la propria comunicazione in chiave di promozione del brand».

ARTICOLI CORRELATI