Advertising online: accordo Google-Yahoo! in standby

di Noemi Ricci

scritto il

In una nota comune, Google e Yahoo! hanno annunciato la temporanea sospensione del loro accordo nel settore della pubblicità online per lasciare più tempo alle discussioni in corso sui possibili effetti in tema di concorrenza

Chi si preoccupava degli eventuali effetti dannosi sulla concorrenza derivanti dall’accordo di partnership tra i due colossi Google e Yahoo!, per il momento può dormire sonni tranquilli.

I due big delle ricerche sul Web hanno infatti annunciato – con una nota congiunta – di aver sospeso l’accordo sulla raccolta delle pubblicità online.

Ufficialmente, lo scopo di questo stand.by sarebbe quello di concedere più tempo all’analisi dei punti controversi sotto la lente del Dipartimento di Giustizia USA in relazione agli effetti negativi sulla concorrenza di mercato.

Ricordiamo brevemente il nocciolo della questione: facendosi portavoce delle preoccupazioni delle società operanti nel settore dell’Advertising online, la WAN (World Association Newspapers) aveva fatto ricorso sulla base dei possibili rischi di monopolio di mercato.

Di fatto, detenendo insieme oltre l’80% del mercato, i due potrebbero essere liberi di alzare i prezzi a loro piacimento.

Per il momento sembra dunque che, oltre ad aver riscosso la scontata e unanime soddisfazione generale, il Dipartimento della Giustizia Usa abbia per il momento avuto la meglio sull’accordo Yahoo! – Google.