Il Mobile Advertising va forte: aziende, ecco come investire

di Carlo Lavalle

scritto il

Lo sviluppo del Mobile in Italia trascina gli investimenti pubblicitari. I dati di crescita nel 2012 sono significativi: da 57 milioni di euro nel 2011 si è passati a 89 milioni nel 2012 con una crescita del 55%.

Il valore del Mobile Advertising, inteso come pubblicità  veicolata sul cellulare in tutti i diversi formati, aumenta dal 5 al 7% sul totale degli investimenti pubblicitari su Internet: nel 2013 si stima arrivi al 10%. Soltanto Stati Uniti e Gran Bretagna fanno meglio dell’Italia, che supera, invece, Francia, Germania e Spagna. Riguardo ai formati pubblicitari, crescono molto il comparto Search e il Display Adv su App e Mobile site.

=> Leggi le migliori strategie di Mobile Advertising

Questi i numeri della ricerca dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano, presentati in occasione del Convegno “Mobile Marketing & Service: crederci per fare il salto!”.

Dietro questi dati c’è la forza crescente degli utenti smartphone che da circa il 40% nel 2011 giungono a oltre il 50% nel 2012 sul totale di possessori di telefonini e il sempre più frequente utilizzo del mezzo mobile per navigare su Internet: nel 2012 i mobile surfer raggiungono 20 milioni (pari a due terzi degli utenti Internet mensili da pc) mentre il 61% usa applicazioni o siti mobile quotidianamente e almeno per un’ora.

=> Leggi del Mobile Marketing e del boom di servizi e app su misura

L’offerta pubblicitaria mobile comincia a diventare sempre più efficace (il 45% la nota spesso) e si allarga la platea di coloro che cliccano sugli annunci (40%) o in ragione di prodotti e servizi interessanti, di promozioni e sconti, oppure perché attratti dalla creatività .

Nel 2012 la ricerca registra una maggiore attenzione delle aziende italiane ad utilizzare il canale mobile per gestire sempre più attività  di promozione e di gestione della relazione con il cliente con SMS (nel corso dell’anno le imprese ne hanno inviato a fini di marketing o customer care quasi 2 miliardi) o tramite app (carta fedeltà  dematerializzata, raccolta punti ecc).

=> Scopri le ultime novità  in campo mobile

Secondo quanto rilevato circa il 60% delle imprese medio-grandi italiane dichiara di avere un Mobile site o una Mobile App e un ulteriore 30% prende in considerazione l'introduzione. Gli utenti sembrano gradire questa presenza e attività  mobile dal momento che 3 su 4 mobile surfer accede ai siti mobile delle aziende investitrici avendo del resto scaricato almeno un’applicazione.

“Il Mobile Marketing & Service italiano è in piena esplosione – afferma Marta Valsecchi, Responsabile della Ricerca – ma ha potenzialità  di crescita ancora grandissime”. In futuro, si prevede lo sviluppo di soluzioni personalizzate e geolocal con prodotti e pubblicità  confezionati su misura per ciascun singolo consumatore.