Tratto dallo speciale:

Il baratto tra aziende…modello sostenibile?

di Redazione PMI.it

scritto il

L’arte del baratto, ovvero lo scambio di prodotti e servizi, è stata la prima forma storica di commercio, prima che gli scambi monetari livellassero su un criterio di valutazione standardizzato il valore di un determinato bene.
I tempi si sono evoluti, fino ad arrivare alla odierna era digitale in cui tutto passa per Internet. Eppure proprio in un’epoca così tecnologica, il baratto sembra essere tornato in voga, approdando sul mezzo elettronico.

Infatti, dopo essersi diffusa in Spagna – dove è nata nel 2001 – e poi in un altra ventina di Paesi, la piattaforma online totalmente dedicata al baratto impresariale è di recente arrivata anche in Italia, permettendo alle imprese di effettuare compravendite di beni e servizi senza denaro.

In pratica, attraverso il sito Incambiodi, imprese e liberi professionisti vengono messi in contatto, consentendo loro di effettuare interscambi di prodotti e servizi sotto forma di baratto. Gli accordi della compravendita seguono quindi le caratteristiche tradizionali, ad eccezione della modalità  di pagamento per cui non è richiesta una mediazione monetaria.

Chi è interessato a vendere propri prodotti o servizi li offre in cambio di quelli proposti dall’acquirente. Per il momento, le imprese italiane iscritte al sito Incambiodi sono oltre cinquecento, contro le cinquantamila della Spagna. Il tutto, per un totale di oltre 140.000 imprese iscritte in tutto il mondo e 1.900.000 contatti di interscambio avviati in sette anni per una media di 5000 aziende iscritte ogni mese.

Una volta registrati, Incambiodi offre una serie di servizi gratuiti, che permetteranno agli utenti di entrare in contatto con migliaia di realtà , dei più diversi settori professionali.

È possibile creare una scheda d'impresa, nella quale inserire una descrizione della propria attività , le foto dei prodotti o servizi, articoli che parlano dell’azienda e delle preferenze per l'interscambio.

Il sito mette anche a disposizione un servizio di informazioni sulle news del sito, le nuove aziende iscritte, quelle più attive e le più affidabili ed esempi di baratti famosi nel mondo.

Tra i vantaggi, oltre al poter ottenere materiali per ufficio, viaggi, regali per la propria impresa, pubblicità  o servizi di consulenza senza spendere denaro liquido, acquistando a prezzi di produzione e non di vendita al pubblico, la possibilità  di acquisire nuovi clienti e consolidare rapporti già  avviati facendo girare il proprio nome e di ridurre gli stock in eccesso.

Inoltre, il baratto rappresenta una forma semplice e pratica per incrementare la produttività  della propria azienda, mantenendo attivi gli investimenti, anche nei periodi di recessione.

Attraverso la piattaforma di interscambio impresariale Made in Italy è possibile pubblicizzare la propria azienda, anche attraverso il bollettino quindicinale, facendone richiesta attraverso l'apposito modulo, o chiamando il numero 0034 93 504 56 24.

Sul blog di Incambiodi si possono leggere infine alcune testimonianze da parte di utenti di tutto il mondo.

I Video di PMI