GDPR per artigiani

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Umberto chiede

Sono un artigiano senza dipendenti, cosa devo fare in merito al GDPR?

Barbara Weisz risponde

Direi che nel suo caso non ci sono particolari adempimenti richiesti dal GDPR, il nuovo regolamento europeo sulla privacy. Lei nella sua attività non tratta dati personali e informazioni sensibili. Non è quindi tenuto a nominare un DPO, responsabile protezione dati, o a tenere registri.

L’unica cosa a cui ritengo vada prestata attenzione sono i dati dei clienti: mi par di capire che lei li utilizza solo per effettuare le prestazioni, incassare i pagamenti, operazioni che non richiedono nessun accorgimento diverso rispetto al passato.

Diverso sarebbe se lei nel corso della sua attività trattasse dati sensibili (può essere, ad esempio, il caso di una farmacia). Ma il semplice utilizzo dei dati personali dei clienti nell’ambito delle normali operazioni legate allo svolgimento dell’attività non richiede alcun adempimento.

Per quanto riguarda la sicurezza informatica, deve prestare attenzione nel momento in cui archivia o gestisce dati che non vengano in alcun modo diffusi, mettendo in pratica tutti gli accorgimenti tecnologici necessari per impedire guasti tecnici o attacchi informatici.