Tratto dallo speciale:

Innovation Manager, iscrizione all’elenco MiSE

di Barbara Weisz

scritto il

Domande dal 27 settembre al 25 ottobre per entrare nell'elenco MiSE degli Innovation Manager accreditati, a cui rivolgersi per ottenere il Voucher PMI: istruzioni e modelli.

Più vicine le agevolazioni per PMI che si rivolgono ad Innovation Manager certificati: il MiSE ha pubblicato il decreto 29 luglio con le istruzioni per fare domanda di iscrizione in elenco ministeriale, dal 27 settembre al 25 ottobre. La procedura è telematica e bisogna utilizzare la modulistica allegata al decreto.

=> Innovation Manager PMI: online il decreto

Innovation Manager

La Manovra 2019 (comma 228, legge 145/2018), lo ricordiamo, ha istituito i Voucher Innovation Manager destinati alle PMI «per l’acquisto di consulenze specialistiche in materia di processi di trasformazione tecnologica e digitale, attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0, e di processi di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali».

Il contributo è al 50%, fino a un limite di 40mila euro per le micro e piccole imprese, che scende al 30% nel limite di 25mila euro per le medie imprese. Ammesse anche le reti di imprese, con voucher pari al 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo complessivo di 80mila euro.

Per avere il voucher bisognerà rivolgersi a manager qualificati e società abilitate (tutti i requisiti sono indicati nel decreto 7 maggio 2019) tra quelle che si iscriveranno nell’elenco ministeriale, al quale sono appena state aperte le iscrizioni.

Iscrizione in elenco

La domanda si presenta dalle ore 10:00 del 27 settembre alle ore 17:00 del 25 ottobre, online sul sito web del Ministero, nell’apposita sezione “Voucher per consulenza in innovazione“. Bisogna avere una casella PEC (Posta elettronica certificata) e la firma digitale.

Il modulo è allegato al provvedimento: prevede l’indicazione del possesso dei requisiti richiesti, delle regioni in cui il manager si rende disponibile ad erogare le prestazioni di consulenza specialistica, la modalità operativa di svolgimento dell’incarico (che può avvenire autonomamente ovvero attraverso una società di consulenza).

E’ possibile indicare nel modello di domanda anche l’eventuale profilo social contenente le informazioni sulle attività professionali svolte.

Se il manager opera attraverso una società di consulenza, la domanda di iscrizione si intende perfezionata quando anche la società procede, nell’ambito della propria istanza di iscrizione, a confermare la dichiarazione resa dal manager. C’è uno schema specifico di domanda per le società di consulenza, che devono indicare un elenco di massimo dieci manager a cui affidano poi l’incarico.

Ecco in sintesi le fasi dell’iter da seguire:

  1. accesso alla procedura informatica;
  2. immissione delle informazioni e dei dati richiesti per la compilazione della domanda e caricamento, ove previsti, dei relativi allegati;
  3. generazione del modulo di domanda di iscrizione sotto forma di documento immodificabile,
    apposizione della firma digitale;
  4. caricamento del modulo di istanza firmato digitalmente e trasmissione (entro il 25 ottobre);
  5. rilascio dell’attestazione di avvenuta presentazione dell’istanza da parte della procedura informatica.

Quando terminerà la fase di iscrizione, il Mise provvederà a pubblicare gli elenchi degli innovation manager accreditati per ottenere il voucher.