Dichiarazione IVA a febbraio per tutti i contribuenti

di Noemi Ricci

scritto il

Stop alla Comunicazione annuale dati IVA per chi presenterà la Dichiarazione IVA entro febbraio: lo comunica l'Agenzia delle Entrate.

Niente Comunicazione annuale dati IVA per chi la anticiperà presentando in forma autonoma la Dichiarazione IVA entro febbraio: questa l’interessante opportunità che l’Agenzia delle Entrate ha concesso con la Circolare n.1/E del 25 gennaio 2011. Obiettivo, favorire la semplificazione degli adempimenti e garantire pari trattamento.

La misura equipara infatti la situazione dei soggetti con saldo a debito con quelli che vantano invece un credito nei confronti dell’Erario.

Dunque, i contribuenti con anno d’imposta coincidente con quello solare possono ora scegliere di presentare la dichiarazione IVA separatamente dal modello Unico, trasmettendola entro il prossimo mese. Il successivo invio della Comunicazione annuale dati IVA diventa a questo punto superfluo.

Va però chiarito che usufruendo di questa possibilità non sarà possibile effettuare i versamenti in base alle scadenze della dichiarazione unificata, ma il saldo annuale dovrà essere effettuato entro il 16 marzo.

Si potrà comunque optare o per un’unica soluzione, oppure per la rateizzazione previa una maggiorazione dello 0,33% mensile sull’importo di ciascuna rata successiva alla prima.

Articoli Correlati:


Documenti Correlati:

I Video di PMI

Aumento IVA: la clausola di salvaguardia