Tratto dallo speciale:

Scadenze fiscali: più tempo per i beni in godimento

di Noemi Ricci

scritto il

Più tempo per l’invio dei dati relativi ai beni d’impresa dati in godimento a soci o familiari: ecco la nuova scadenza fissata dall'Agenzia delle Entrate.

Nuove scadenze per l’invio all’Anagrafe tributaria delle informazioni relative ai beni d’impresa in godimento a soci o familiari dell’imprenditore e dei finanziamenti all’impresa o le capitalizzazioni da parte di soci o familiari con un valore totale pari o superiore ai 3.600 euro. A renderlo noto è stata l’Agenzia delle Entrate con un comunicato. Il termine per l’invio dei dati era stato precedentemente fissato al 12 dicembre 2013, ora l’Agenzia comunica che per l’invio dei dati relativi ai beni in godimento ai soci e finanziamenti all’impresa nel 2012 c’è tempo fino al 31 gennaio 2014 e che entro la stessa data si potranno inviare anche eventuali file che annullano o sostituiscono i precedenti invii. Ricordiamo che a regime la scadenza per l’invio del modulo è fissata al 30 aprile dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta in cui i beni sono stati concessi in godimento o sono stati ricevuti i finanziamenti o le capitalizzazioni. Ricordiamo che ad essere interessati all’obbligo sono:

  • le imprese che abbiano concesso beni in godimento a soci o a familiari;
  • i soci che hanno ricevuto il bene in godimento (opzione);
  • le imprese che abbiano ricevuto finanziamenti o capitalizzazioni pari o sopra 3600 euro da parte di soci o familiari.