Tratto dallo speciale:

IRI: niente imposta per i professionisti

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I professionisti non dovranno pagare la nuova l’IRI, è quanto stabilisce un emendamento alla Delega Fiscale: i dettagli e le altre novità in tema IRI.

Novità in tema di IRI, la tassa che sostituisce l’IRES come imposta sul reddito imprenditoriale, dal disegno di legge sulla Delega fiscale: un emendamento approvato in Commissione Finanze della Camera stabilisce che questa non si applichi all’attività professionale.

Leggi come funziona la nuova IRI

L’assimiliazione al regime dell’imposta sul reddito delle società (IRES) rimane come imposizione sui redditi di impresa, compresi quelli prodotti in forma associata dai soggetti passivi dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), escludendo però ora i professionisti.

Lo stesso emendamento rende inoltre opzionale la possibilità di usare la stessa aliquota dell’IRES al 27,5%.

Prevista poi la deducibilità dall’IRI delle somme prelevate dal titolare dell’impresa e dai soci, le quali concorreranno a determinare il reddito complessivo imponibile ai fini IRPEF.

Consulta le novità della Delega Fiscale

Vengono infine istituiti dei regimi semplificati per le PMI e per i contribuenti minimi e introdotte imposte forfetarie differenziate per settori economici e per tipo di attività.

I Video di PMI

Come aprire una società tra professionisti