Tratto dallo speciale:

Equitalia: Frontespizio digitale per la riscossione

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Equitalia adotta il servizio Frontespizio digitale per ridurre l'incidenza di errori sui dati di debiti e debitori: firma digitale con valore legale sui documenti che danno il via alla riscossione.

Equitalia ha lanciato il nuovo servizio online Frontespizio digitale: all’Ente di riscossione sarà sufficiente un semplice click per approvare l’elenco di debiti e debitori di propria competenza.

Il nuovo servizio consente infatti ad Equitalia di apporre la propria firma elettronica certificata con valore legale sui documenti necessari per dare avvio alla fase di riscossione.

L’Ente sottolinea come la nuova procedura costituisca un vantaggio non solo per Equitalia stessa, ma anche per il contribuente perché la nuova tecnologia è in grado di garantire una maggiore precisione sui dati comunicati da Ministeri, Prefetture, Comuni, Ordini professionali, Consorzi e gli altri Enti creditori.

Si otterrà così una minore incidenza di errore, riducendo le conseguenti possibili contestazioni, diminuiranno al contempo anche i tempi di trasmissione ed elaborazione e si otterranno i ben noti ed evidenti vantaggi legati alla dematerializzazione dei documenti.

Anche Equitalia, dunque, prosegue nel proprio percorso di informatizzazione degli “Enti non telematici” avviato nel 2008. Una strada ad oggi ha portato oltre 13 mila unità organizzative a dotarsi di almeno un servizio web.