App del Fisco con nuove funzioni

di Noemi Ricci

scritto il

Tutte le funzionalità, aggiornate, integrate e in via di sviluppo, della mobile App dell'Agenzia delle Entrate.

Rinnovata l’App del Fisco disponibile sugli store del proprio sistema operativo mobile (Android, iOS o Windows phone) che consente di comunicare con il fisco in maniera, veloce, semplice e diretta. Il restyling, pensato per rendere ancora più intuitivo ed usabile l’App, è stato presentato in occasione della 28esima edizione del Forum PA.

=> Precompilata via App, i servizi del Fisco

Nuove e vecchie funzionalità

Le novità introdotte non riguardano però solo la nuova interfaccia grafica ma sono state introdotte anche nuove funzionalità, oltre quelle già implementate. In particolare le nuove funzioni consentono di:

  • consultare lo stato di lavorazione e gli esiti delle richieste di assistenza su comunicazioni/avvisi telematici, cartelle di pagamento e deleghe F24;
  • controllare la corrispondenza tra un codice fiscale e i dati anagrafici del “titolare” o la validità di una partita IVA;
  • visualizzare messaggi di notifica relativi alla scadenza della password o dell’ambiente di sicurezza, alla presenza di ricevute o messaggi personalizzati da leggere;
  • prenotare un appuntamento con un funzionario di un qualsiasi ufficio e visualizzare tutte le prenotazioni effettuate.

=> Guide fiscali mobile con l’App dell’Agenzia

Tra quelle già presenti anche con la vecchia versione ricordiamo la possibilità di:

  • localizzare un ufficio delle Entrate su mappa;
  • prenotare un ticket “elimina code” da utilizzare nello stesso giorno;
  • consultare il “cassetto fiscale” per monitorare le informazioni relative alla propria posizione nei confronti del fisco;
  • verificare lo stato di elaborazione degli invii telematici effettuati;
  • visualizzare le attestazioni di avvenuto ricevimento di documenti.

La home dell’App mobile del Fisco consente inoltre di consultare, ovunque ci si trovi, il sito di assistenza alla precompilata o la pagina di login dell’applicativo “Fatture e Corrispettivi” e tenere sott’occhio le “Scadenze fiscali” e gli aggiornamenti relativi alle “Guide fiscali” dell’Agenzia delle Entrate.

=> Fisco 2017, chiarimenti per imprese 

Funzionalità future

Sono inoltre allo studio altre funzionalità da aggiungere, come la memorizzazione del barcode associato al proprio codice fiscale, la consultazione della la banca dati catastale e ipotecaria, l’evoluzione del “Cassetto fiscale” e di “Notifiche”.